A sessanta come a quaranta? No. Certo che no. Ma con la generazione dei nuovi “sexantenni” stanno cadendo molti dei tabù legati alla sessualità “over 60”.

Il sesso non è più una prerogativa solamente giovanile e nulla ha a che fare con la prestanza fisica. Il sesso, così come definito anche dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, costituisce una parte fondamentale del benessere di un individuo.

Ma cosa cambia nella sessualità?

Sebbene la frequenza dei rapporti tenda a diminuire, aumenta la consapevolezza personale, la ricerca del piacere non passa attraverso la prestazione ma, piuttosto, attraverso la lenta sintonizzazione con il partner.

Il sesso fa bene alla salute

Una vecchia e ben nota pubblicità voleva convincerci che una telefonata allungasse la vita… Secondo un ormai datato studio della “Queens University of Belstaff” (1997), una vivace sessualità – in termini di alto numero di orgasmi – sarebbe associata ad un dimezzamento del tasso di mortalità.

Se questo dato non vi convince, quello che è certo è l’attività sessuale è associata al rilascio di ossitocina, ormone che è responsabile dell’attaccamento verso il partner, regola l’umore, stimola il rilascio di dopamina durante l’orgasmo e di endorfine al termine del rapporto.

Il risultato? Un vero toccasana per il nostro organismo…

Maschi vs Femmine


Nell’uomo l’erezione è più lenta (o non completa), vi è una riduzione del tempo di eiaculazione, della quantità di liquido seminale e della potenza eiaculatoria e l’allungamento dei tempi refrattari (fino a 24 ore tra un rapporto e un altro) e la detumescenza del pene è più rapida.

Tuttavia, l’eiaculazione è più controllata ed è più allungato il rapporto tra eccitazione, plateau e orgasmo.



Nella donna la lubrificazione vaginale richiede una maggiore stimolazione e le pareti vaginali diventano più sottili e meno elastiche.

Tuttavia, il clitoride non perde sensibilità, continuando a funzionare da recettore e viene mantenuta la capacità di avere orgasmi multipli senza i periodi refrattari tipici dell’uomo.


E la visnadina? Un valido aiuto per rendere la sessualità ancora più piacevole!

Grazie alla sua azione sul micro-circolo a livello genitale, la visnadina migliora il trofismo della pelle e, insieme agli altri componenti di Moresense, consente il trattamento delle problematiche connesse ad arrossamenti e secchezza cutanea, bruciore intimo, scarsa sensibilità a livello genitale fino ad arrivare alle situazioni di rapporti sessuali dolorosi.

Ascolta il podcast

Sesso e orologio biologico